Logo Disconnessi
Copertina di La solitudine dei numeri primi
Categoria: Drammatico
Editore: Mondadori
Pagine: 304
Prezzo: 13,00 €
ISBN: 9788804589655
Anno: 2008
Link: Link Compralo QUI

Visite: 3025

Recensione

Scritto da Dario

Un titolo veramente originale ed azzeccato per un libro che affronta la triste storia di due personaggi, per alcuni versi molto affini ma chiusi nel loro insormontabile disagio psicologico.

Questo romanzo ha un inizio molto coinvolgente, ma andando avanti con la lettura si scopre che alcuni eventi non hanno un seguito, si perdono nel nulla. Si arriva così alla fine del libro con un po' di delusione, forse dovuta anche al fatto che la storia non ha né un lieto né un tragico fine, ma sfuma come un'occasione persa per sempre.

Per quanto rigurda il modo di scrivere devo dire che le descrizioni sono molto curate e originali. Non si dilunga inutilmente sui particolari ma utilizza poche ed essenziali parole che rendono la lettura molto scorrevole. Ho trovato veramente fastidioso l'uso improprio del "che" nelle frasi e la mancata distinzione tra discorso diretto e indiretto.

Ho letto diverse critiche negative nelle quali si insiste sul fatto che i protagonisti non fanno mai un salto di qualità ma rimangono inchiodati al loro autolesionismo e non maturano nell'arco della storia. Non sono d'accordo con questo punto di vista, prima di tutto perchè potrebbe essere stata una scelta, non è così scontato che una persona evolva con gli anni. Secondo, vedo questo romanzo come uno specchio dei tempi, nel quale viene descritta la condizione dei giovani d'oggi.

Interessante e nello stesso tempo disarmante il ruolo dei genitori che pur essendo benestanti e colti non colgono a pieno il disagio dei propri figli, anzi peggiorano solo le cose.

Data inserimento: