Elezioni 2008

Indice articoli

Schede elettoraliIn rete sta circolando questa proposta:

1) ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA
2) ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo: "Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato"
3) PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDA
4) ESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO. METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO (ad esempio "Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta")"

L'intento di questa proposta è quello di fornire un'alternativa alle persone che, non avendo politici in grado di rappresentarli, vogliono dichiarare espressamente la loro impossibilità, distinguendosi da chi non si presenta alle urne o da chi non dà una preferenza (scheda bianca) o invalida il voto (scheda nulla).

C'è inoltre la tendenza ad avvalorare questa proposta per allontanare il timore che le schede bianche o nulle vengano "regalate" al partito che ha ottenuto più voti.

Proviamo ad analizzare insieme questa proposta.

Premessa

Nella Costituzione Italiana (PDF) all’art. 48 , è riportato :"Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico". Pertanto è nostro dovere andare a votare.