Indice articoli

Vasetto di yogurtLo yogurt è un alimento molto semplice ed è altrettanto semplice produrlo in casa. Oltre alla soddisfazione, c'è anche un certo vantaggio economico, perchè potrai ottenere lo yogurt al costo del latte.

 

 

Non servono particolari attrezzi, ti basta una pentola, dei contenitori di vetro o di plastica e naturalmente il latte, ma vediamo nel dettaglio cosa serve per preparare lo yogurt.

COSA SERVE

Una pentola d'acciaio pulita con una capacità almeno tripla rispetto al latte che volete utilizzare.

Un litro di latte, a lunga conservazione o fresco, intero o parzialmente scremato. Noi solitamente utilizziamo quello parzialmente scremato. Il latte può essere di mucca ma è possibile utilizzare anche di latte di pecora o di capra. Se hai necessità di produrre più di un litro di yogurt puoi cambiare le dosi.

Barattoli di vetro o plastica con tappo (per una capacità totale pari al latte impiegato) assolutamente ben puliti e asciutti, possibilmente di piccole dimensioni, se volete monoporzionare lo yogurt, oppure da 250 ml: vanno bene per esempio quelli del miele o della marmellata o quelli delle confezioni di yogurt da 250ml. Consiglio di usare più contenitori per la conservazione in frigo per evitare di aprire un barattolo che non verrà consumato in giornata.

Un vasetto di yogurt bianco, possibilmente biologico e intero (per uno/due litri di latte è sufficiente un vasetto da 125 ml). Acquistate uno yogurt con la data di molto lontana da quella dell'acquisto. Più lo yogurt sarà giovane, più facilmente riuscirete a cominciare la vostra produzione casalinga. Inoltre, ovviamente, se c'è un tipo di yogurt che preferite, per sapore, acidità e densità, utilizzate quello. Io ho utilizzato, per via del retaggio culturale, un famoso yogurt greco molto denso, che si trova facilmente nella grande distribuzione.

Un mestolo e un cucchiaio d'acciaio.

Una scatola di legno o cartone con coperchio.

Un vecchio pullover di lana che non usate più.

Infonota: La scatola di legno e il pullover di lana non ti serviranno se hai la fortuna di disporre del luogo adatto dove far riposare lo yogurt durante la fermentazione. In cucina spesso ci sono luoghi adatti a questo. Il cassettone di un mobile vicino al calorifero o accanto al frigorifero sarà luogo protetto e sufficientemente tiepido. D'inverno quando anche in casa la temperatura è più bassa tieni i vasetti nel forno spento con la lampadina accesa in modo che il calore della lampadina mantenga un calore costante.

Consigli di Google

Link disconnessi

Alexandria Book Library

abook-button-blue

Backup MX

BackupMX

Cerca nel sito