Indice articoli

su cosa investire nel 2007??
Dipende da cosa tu intendi per 'leggero storno'. Personalmente mi aspetto un paio di giorni di respiro dopo i dieci giorni di salita da apnea che sono appena trascorsi, poi si riparte col toro.
Ma un paio di giorni di grigio potranno portare un -2% al massimo, niente di che se confrontato con ciò che negli ultimi 5 mesi abbiamo portato a casa. Quello che conta, in un thread in cui si parla dell'anno entrante, è il trend di sfondo, che mi sembra ottimo.

Purtroppo ho osservato un brusco cambiamento del sentiment obbligazionario. Nel senso che i prezzi dei bond governativi lunghi hanno ripreso a scendere dopo il rialzo BCE, il che denota aspettative diffuse di ulteriori rialzi dei tassi. A questo punto, anche l'obbligazionario governativo (se non portato a scadenza come singoli bond) non mi dà fiducia.

Quindi, se si cerca l'asset allocation 'statica' per il 2007, voterei per coprire rigorosamente ogni valuta diversa dall'Euro (che vedo ancora forte contro tutti, almeno per ancora un po'). Quindi Azionario Europeo, Azionario USA a valuta coperta, e per decorrelare un po' di obbligazionari Euro governativi Lungo termine (ma sarebbe meglio acquistarli fra qualche mese, più che adesso). Resterei sui PCT per la parte difensiva/liquidità.

Per una allocazione dinamica, ossia se si è disposti a modificare l'allocazione al bisogno, io metterei in portafoglio gli stessi prodotti che ho in questa fine 2006: Azionario Europeo (due/tre selezioni diverse), Azionario EastEurope, Azionario Cina, Obbligazionario Convertibile Euro. Pronti Contro Termine al 3.5% netto per lo zoccolo difensivo. I pesi relativi a piacimento.

Ciao

Nikkei

Scritto da Nikkei
Rischiare è sacrosanto. Altrimenti si resta sotto l'inflazione e si è in rimessa in partenza.
Ma vale la pena rischiare per qualcosa che lo merita.
Il MSCI World è un indice assolutamente perdente. Da quasi sempre. Nel senso che ogni anno c'è qualche area del mondo che va peggio, e in quell'indice c'è (e, trattandosi di un indice, non ne esce anche quando sia palesemente in trend negativo). Quindi, non vedo perchè mettere il 70% di un qualcosa che se va male fa -50% e se va bene fa +10%. Meglio distribuire quel 70% su due aree geografiche che siano, in quel momento, in trend. In questo momento, Europa e Cina. Ma se la Cina l'hai già inclusa in quel 30% di emerging, sostituiamo la Cina con un pizzico di azionario USA a valuta coperta.

Ciao
Nikkei ----- Se si pensa che lo storno non sia di grandi proporzioni e limitato nel tempo , non vedo perchè spostarsi su un obbligazionario che rende sì e no come l' inflazione ,a meno che non si accettino rischi (di valuta o di default). A questo se si teme il ribassino o conto arancio (o similari) o solide aziende con buoni dividendi (a volte superiori ai bond investment grade). In attesa che il cielo si schiarisca. Oppure si cambia completamente e si va sulle commodities agricole : la gente , borsa giù o borsa sù ,mangerà sempre.
Se invece si pensa a un bel ribassone da -15% o più ,tutti liquidi e tutti al mare e ci rivediamo a ottobre 2007
Io comunque due eurini sul dollaro australiano in bond li ho messi.
----
quali ritenete siano gli strumenti migliori per investire su questi mercati??
etf emergenti,etf singoli paesi,fondi bric,fondi emergenti..?

etf singoli paesi....
su Cina senz'altro il Lyxor...
----

Per il 2007, però solo in termini di asset allocation per la parte di maggior rischio (diciamo 15-20% sul totale portafoglio) direi di puntare pescando dal seguente paniere di ETF / fondi di investimento:

IE0031091642 Spdr Euro Fund (SPDRO)
FR0010168773 Lyxor Msci Emu Small Cap (MMS)
FR0010204081 Lyxor Etf Hsci Lyxor (CINA)
IE00B0M63284 iShares Ftse European Property (IPRP)
IE00B0M63177 iShares Msci Emerging Markets (IEEM)
IE00B0M63953 iShares Msci Eastern Europe (IEER)
LU0147409709 Merril Lynch IIF Latin America Fund E
LU0171304552 Merril Lynch IIF World Energy Fund E
LU0172157363 Merril Lynch IIF World Mining Fund E
LU0090830497 Merril Lynch IIF Emerging Europe E
LU0117843135 JP Morgan Singapore Fund D
LU0117881739 JP Morgan India Fund D
LU0088927925 Global Henderson Investor Europe Property Equities Fund A2
LU0251129465 Fidelity Investments European Aggressive Fund A
LU0055114457 Fidelity Investments Indonesia Fund A
LU0173614495 Fidelity Investments China Focus Fund A
LU0048584766 Fidelity Investments Italy Fund A
LU0049112450 Fidelity Investments Pacific Fund A
LU0168398765 ABN Ambro Global Emerg.Markets Bond

Ciao a tutti e buon 2007, bodyhammer.

Scritto da peret
ricordati che in banca si contratta TUTTO (come in tutte le cose del resto.........)
l' interesse che ti danno su dei pct dipende dalla somma che ci investi
se ci metti tanti soldini PRETENDI + del 3%........e sennò fatti un bot che è meglio (se puoi acquistare con commissioni da trading on line)


Hai perfettamente ragione ho comprato on line un BOT semestrale scadenza 15MAG07
3,24 netto


Scritto da nicosav
OTTIMO, HAI FATTO CENTRO.
sia sul fatto che io sia un neofita, sia sul mio grado di rischio contenuto,
e' buono il suggerimento dei 3/7 anni
mi potreste suggerire qualche corporate bond ?


Ce ne sono tanti: per esempio, parlando di utilities, la francese Suez e le società finanziarie di riferimento di Suez hanno diversi bonds con rating S&P A- creditwatch positive (cioè in osservazione da parte di S&P per un'eventuale innalzamento del rating)

Es:

Suez 5,875% 2009, ISIN FR0000495848, prezzo in ask 104,6
Gie Suez Alliance 4,25% 2010 ISIN FR0000475733, prezzo in ask 100,3
Gie Suez Alliance 5,125% 2015 ISIN FR0000475741, prezzo in ask 105,5

-------------------------------
02/01/2007
Attuale fase di mercato: vuol dire che i tassi sono ancora in crescita, e più accellerata di quanto previsto un paio di mesi fa... conviene quindi stare liquidi e\o investiti nel breve (BOT) o avere rendimenti agganciati a quelli dei BOT (CCT)

Secondo me un portafogli obbligazionario vale la pena di costruirlo con 40-50k, investendo 10k per titolo...però ci sono ancora titoli acquistabili con 1k, solo che non vale la pena diversificare troppo, IMHO anche per via delle commissioni, a meno che non ci siano esigenze precise (ad. es. creazione di un flusso cedolare o cose del genere).

Sui CCT, se si è convinti che la fase di salita (e poi di stasi) dei tassi possa durare, più lunghi si va meglio è, essendo il loro rendimento tarato su quello dei BOT...(e si risparmia in commissioni)...

Qui hai una panoramica... CCT ma anche BOT (clikkando a sinistra)

http://www.borsaitaliana.it/bitApp/...MOT1Lev&grp=cct


Fonte: http://www.finanzaonline.com/forum/

abook-button-blue

BackupMX

Cerca nel sito