Ranocchia in pentolaDa una mail che circolava (e forse circola ancora...)

" Immaginate una pentola piena d'acqua fredda in cui nuota tranquillamente una piccola ranocchia.

Un piccolo fuoco è acceso sotto la pentola e l'acqua si riscalda molto lentamente.
Tante coseSiamo nell'era del consumismo, la maggior parte delle persone si affanna a comprare l'impossibile. Fanno di tutto per avere l'oggetto simbolo della moda del momento e poi dopo alcuni mesi se ne sono già dimenticati. Dove finiscono tutte queste cose che acquistiamo?

La pasqua è passata e, come per tutte queste festività, si è trascorsa la maggior parte del tempo a epuleggiare.
Sembra ormai che non ci si possa più sottrarre a questa sorta di rito che ha radici e significati antichissimi!
Nonostante procurarsi il cibo non sia più un problema, nonostante non sia più simbolo di ricchezza, ci troviamo (anzi siamo quasi obbligati) a

Il mondo nelle nostre maniVorrei trascrivere alcune parti di un libro di Asimov, ma per ovvi motivi di copyright non posso farlo. Per cui devo riportarle un pò modificate, senza però alterarne i concetti.
Puoi trovare l'originale ne "Il libro di biologia", al capitolo "Le specie - Il futuro dell'umanità", pag. 317.
Ecco cosa scrive:
"Nel 1970 la popolazione mondiale stava aumentando alla velocità di 220.000 unità al giorno, ossia 70 milioni all'anno. Questo rappresenta un

abook-button-blue

BackupMX

Cerca nel sito